Tag

, ,

Una delle caratteristiche che ha fatto la fortuna del web è l’essere costituito non da testi ma da ipertesti (un’altra delle caratteristiche che hanno fatto grande il web è senz’altro la possibilità di interagire, ma questo è un altro discorso).

Ecco la sintassi per creare un link con riferimento a un sito web:

Le risorse per webmaster sono su <a href=”http://www.html.it/”&gt;HTML.IT</a>.

È indifferente che la destinazione dell’ancora sia una pagina HTML di un sito, un’immagine, un file pdf , un file zip, o un file exe: il meccanismo del link funziona allo stesso modo indipendentemente dal tipo di risorsa; poi il browser si comporterà in modo differente a seconda della risorsa. Ad esempio:

Immagine .gif, .jpg, .png Viene visualizzata nel browser
Documento .html, .pdf, .doc La pagina è visualizzata nel browser.
Nel caso dei documenti .doc e .pdf l’utente deve avere installato sul proprio pc l’apposito plugin (nella maggior parte dei casi è sufficiente che abbia installato rispettivamente Microsoft Word e Adobe Acrobat Reader). Se non è installato il plugin il sistema chiederà all’utente se salvare il file.
File .zip, file .exe Viene chiesto all’utente di scaricare il fileNOTA bene: per motivi di sicurezza non è possibile eseguire un file “.exe” direttamente dal web; l’utente dovrà sempre prima scaricarlo sul proprio PC.

Potete anche specificare un indirizzo e-mail. In questo caso si aprirà direttamente il client di posta dell’utente con l’indirizzo e-mail pre-impostato. La sintassi è la seguente:

<a href=”mailto:tuaMail@nomeTuoSito.it”>
Mandami una e-mail
</a>.