Tag

, , ,

Fino a quando ci troviamo nella condizione di creare un sito web di dimensioni ridotte (poche pagine) non avremo problemi di complessità, e possiamo anche ipotizzare di lasciare tutti i nostri file in una medesima cartella. È evidente però che – man mano che il nostro sito web cresce – avremo bisogno di un maggior ordine.

Si presenterà allora l’esigenza di inserire le immagini del sito in una cartelle diverse (in modo da averle tutte nella medesima locazione), e magari sarà opportuno dividere il sito in varie sezioni, in modo da avere tutti i documenti dello stesso tipo all’interno di un contesto omogeneo.

I siti web sono dunque organizzati in strutture ordinate: non a caso si parla dialbero di un sito, per indicare la visualizzazione della struttura alla base del sito.

Poiché l’organizzazione di un sito in directory e sottodirectory è una cosa normalissima, dobbiamo imparare a muoverci tra i vari file che costituiscono il sito stesso, in modo da essere in grado di creare collegamenti verso i documenti più reconditi, destreggiandoci tra le strutture più ramificate.

Per farlo esistono due tecniche:

  • indicare un percorso assoluto
  • indicare un percorso relativo

Nel caso in cui il documento a cui vogliamo puntare si trovi in una particolare directory del sito di destinazione, con i percorsi assoluti non abbiamo che da indicare il percorso per esteso.

Se esaminiamo:

Leggi le risorse sui <a href=”http://www.html.it/css/index.html”>fogli di stile</a>

Possiamo vedere chiaramente che il link indica un percorso assoluto e fa riferimento ad una particolare directory. Nella fattispecie:

http:// Indica al browser di utilizzare il protocollo per navigare nel web (l’http)
http://www.html.it/ Indica di fare riferimento al sito http://www.html.it
css/ Indica che la risorsa indicata si trova all’interno della cartella “css”
index.html Indica che il file da collegare è quello chiamato “index.html”

Insomma, per creare un collegamento assoluto è sufficiente fare riferimento all’url che normalmente vedete scritto nella barra degli indirizzi. I percorsi assoluti si usano per lo più, quando si ha la necessità di fare riferimento a risorse situate nei siti di terze persone.